Integratori per il calcio: tutta la verità

Un trend crescente tra i giocatori di calcio, anche quelli amatoriali, è usare gli integratori alimentari per aiutare le prestazioni e il recupero. A volte questi supplementi possono aiutare, ma bisognerebbe sempre andarci cauti quando si sperimentano delle vitamine e dei minerali al di fuori della dieta quotidiana.

I benefici spesso promessi da questi prodotti sono:

  • Aumento delle prestazioni
  • Costruzione dei muscoli
  • Miglioramento dei livelli di energia
  • Recupero più veloce
  • Riduzione della probabilità di lesioni
  • Vantaggio competitivo rispetto agli avversari

Leggendo questa lista, è facile vedere come l’attrazione verso questi prodotti arriva da parte di ogni giocatore che desidera migliorare le sue prestazioni. Purtroppo, non esiste alcuna prova scientifica che tali integratori funzionano effettivamente, ma anzi alcuni studi hanno dimostrati degli effetti collaterali anche pesanti.

Prima di assumere qualunque integratore, bisognerebbe fare una ricerca approfondita, chiedendo magari dei suggerimenti ad un nutrizionista sportivo o ad un medico esperto nel settore.

Le proteine

La frase che attira di più oggi chi fa allenamento è “consuma più proteine”. Siamo pronti a scommettere che, in qualsiasi palestra si vada, si vedrà una manciata di persone che stanno assumendo un integratore proteico super-colorato. Spesso queste persone stanno seguendo le mode, senza sapere quante proteine sono necessarie al proprio corpo.

Le proteine, i supplementi proteici, spesso disponibili anche in sconto, e le capsule di aminoacidi sono tra i prodotti più venduti nell’industria nutrizionale sportiva. Questo perché i giocatori e gli appassionati di fitness sanno che la riparazione e la crescita muscolare possono avvenire solo se si consumano abbastanza proteine. Una dieta ben programmata dovrebbe offrire tutte le proteine necessarie nella vita quotidiana. Tuttavia, potrebbe essere necessario un supplemento dopo una sessione di allenamento particolarmente intensa.

Dal punto di vista del calcio, non importa quanto seriamente sei impegnato, la maggior parte dei giocatori vuole sentirsi in forma mentre indossa le scarpette. Si pensa che una partita di 90 minuti una o due volte alla settimana dà a tutti i giocatori la necessità di assumere degli integratori. In realtà non è sempre il caso e, come detto in precedenza, bisogna sempre rivolgersi ad un esperto prima di fare di testa propria.

Integratori per il calcio che costruiscono muscoli

Alcuni dei principali prodotti che affermano di contribuire a costruire il muscolo includono:

  • Boron
  • Idrossimetilbutirrato (HMB)
  • Colostro
  • Cromo

I prodotti sono disponibili anche su internet e sono promossi come fonti affidabili per aumentare la massa muscolare. Ad oggi, però, non ci sono prove scientifiche che questi prodotti avranno alcun vantaggio sul sistema muscolare di un calciatore.

Meglio operare dal punto di vista della dieta e del programma di allenamento.

Integratori per il calcio che aumentano l’energia

Spesso i calciatori arrivano agli ultimi 15 minuti di allenamento o di partita molto stanchi, desiderando di avere più “benzina”. Proprio per questo motivo, tanti prediligono assumere integratori che promettono di aumentare i livelli di energia, come ad esempio:

  • Carnitina
  • Pyruvate
  • Ribosio

La realtà qual’è?

Devi capire che sei responsabile della tua carriera e del tuo corpo. Di tutto ciò che consumi, solo tu ne sarai responsabile. Devi essere professionale dentro e fuori dal campo. Giocatori come Bergkamp e Giggs sono riusciti a giocare tantissimo grazie ad una vita sana, piuttosto che grazie agli integratori.

Add Comment

Required fields are marked *. Your email address will not be published.